CERTIFICATI ANAGRAFICI PER I RESIDENTI

Data di pubblicazione:
29 Novembre 2019

Non servono più i certificati anagrafici se a richiederli è un ufficio della Pubblica Amministrazione o di imprese che gestiscono servizi pubblici (Enel, Telecom, Poste, ecc). E' possibile presentare, o inviare per posta, o via fax a questi uffici pubblici una semplice dichiarazione "autocertificazione", firmata dall'interessato, senza autentica di firma e senza bollo, che ha la stessa validità temporale dei certificati.
I Tribunali sono esclusi dall'obbligo di accettare le autocertificazioni.
Le autocertificazioni possono essere utilizzate anche nei rapporti tra i privati che vi consentano (banche, assicurazioni, notai e aziende private).

I CERTIFICATI ANAGRAFICI
L'Ufficio Anagrafe rilascia, soltanto per uso privato e giudiziario ai propri cittadini residenti, i seguenti certificati, che se richiesti dagli uffici pubblici sopra menzionati sono sostituiti dall'autocertificazione:
- certificati anagrafici di nascita, di matrimonio e di morte, rilasciati anche se il fatto è avvenuto fuori dal territorio comunale di Gorla Minore
- cittadinanza
- certificato contestuale, nel quale sono riportati vari dati: residenza, stato di famiglia, cittadinanza, stato civile e nascita
- stato di famiglia, che riguarda la composizione del nucleo familiare
- esistenza in vita
- godimento diritti politici/elettorali
- residenza
- stato libero, che attesta lo stato civile della persona interessata
- vedovanza, che attesta lo stato di vedovo/a della persona interessata.

VALIDITA'
I certificati di nascita e di morte hanno validità illimitata. Tutti gli altri hanno sei mesi di validità, ma anche se scaduti devono essere accettati dalle pubbliche amministrazioni: basta aggiungere sul certificato una dichiarazione con la quale si conferma la validità dei dati.
 

Ultimo aggiornamento

Venerdi 06 Dicembre 2019