Immagine non trovata

La giornata mondiale dell'alimentazione fu istituita dai paesi membri della FAO durante la 20° Conferenza Generale dell'Organizzazione nel novembre 1979. La delegazione ungherese, guidata dall'ex ministro ungherese dell'Agricoltura e dell'Alimentazione Pál Romány, svolse un ruolo attivo durante tale Conferenza della FAO e suggerì l'idea di celebrare la giornata mondiale dell'alimentazione in tutto il mondo. Da allora la celebrazione viene osservata ogni anno in più di 150 nazioni, per sensibilizzare sulle problematiche della povertà, della fame e della malnutrizione nel mondo, sulla sicurezza alimentare e per diffondere diete nutrienti per tutti. L'obiettivo principale è incoraggiare le persone, a livello globale, ad agire contro questi problemi. Ogni anno viene messo in risalto un particolare tema sul quale vengono focalizzate le attività.

Nei 75 anni dalla fondazione della FAO, il mondo ha fatto grandi passi in avanti nella lotta contro la povertà, la fame e la malnutrizione. La produttività agricola e i sistemi alimentari hanno fatto molta strada. Ciononostante, troppe persone sono ancora vulnerabili. Oltre 2 miliardi di persone non hanno accesso regolare a sufficiente cibo sano e nutriente. A questa sfida si è aggiunta la pandemia del COVID-19, che minaccia di invertire importanti traguardi raggiunti nell’ambito della sicurezza alimentare, della nutrizione e dei mezzi di sussistenza. Ora è il momento di affrontare le persistenti disuguaglianze e inefficienze che continuano ad affliggere i nostri sistemi alimentari, le economie e le strutture di assistenza sociale. È giunto il momento di risollevarci.

Allegato da includere nell’ articolo: http://www.fao.org/3/ca9893it/CA9893IT.pdf

[FONTE: http://www.fao.org/world-food-day/communication-toolkit/it/]

Allegati

FAO.pdf
(2.59 MB)

Ultimo aggiornamento

Venerdi 16 Ottobre 2020